POSITIVO SCRIMMAGE A TRENTO

ISLANDERS, POSITIVO SCRIMMAGE A TRENTO

I bluteal si impongono per 4 touchdown a 0 in una sfida interessante. Il presidente Maina “Piu’ luci che ombre, bisogna lavorare sul “pezzo””.

27604189_10215626946012459_427753145_oVenezia, 30 gennaio 2018 – Nel bellissimo campo sintetico casa dei Thunders Trento, gli Islanders Venezia si impongono 24-0 (4 td a 0) in una gara giocata prima “a situazione” e poi in modalita’ scrimmage senza special team. Match  che sulla carta offriva molti spunti a favore di entrambe le squadre, e quindi con il risultato potenzialmente in bilico: gli Islanders pero’ hanno avuto il merito di sfruttare al meglio le proprie individualita’ sia in attacco che in difesa anche se, la gestione del pallone a tratti si e’ dimostrata senza incisivita’ e ritmo, indicazioni preziose sulle quali  il coaching staff dovra’ lavorare in vista dell’ esordio in campionato di sabato 17 febbraio. Il risultato – che poco importa in questi match – di 24 a 0 parla di una netta vittoria, con la difesa bluteal capace di rompere sul nascere tutte le iniziative dell´attacco trentino, concedendo poco o nulla agli avversari con Arvali su tutti, ma prestazioni degne di nota anche quelle di Luca Cester, Pirona e Crivellaro. L´attacco bluteal, all´inizio ha sofferto le giocate difensive dei Thunders, capaci di aggredire gli spazi e disegnare azioni di blitz, ma, una volta trovato il giusto timing, i QB Romanato e Annibale mettevano a segno 4 TD.

 

La cronaca. Lo scrimmage inizia con azioni con partenza dalle proprie 20 yard difensive. Entrambi i team cercano di aprire spazi con i giochi di corsa, ma le difese salgono in cattedra e si finisce con un nulla di fatto. Il primo TD arriva grazie ad una cavalcata di 50 yard di Gianluca Longo, che grazie ai blocchi della linea buca centralmente e si invola in endzone, dopo che Favaro,solo davanti all´EZ, non era riuscito a tenere un pallone su lancio lungo di Romanato. Nel set con azioni partenti dalle 20 yard offensive, sono di nuovo gli Islanders a trovare il TD con bel lancio di Romanato per Favaro direttamente in EZ, che trattiene il pallone e riscatta l´errore precedente. Trento non punge e la prima parte dello scrimmage termina con 2 TD a 0 per gli Islanders.27485115_10215626947612499_1464925980_o

Con il sole che cala ed il freddo che diventa pungente, comincia la parte giocata sui 4 down. I primi drive non producono giocate importanti, se non un bel sack di Arvali sul QB trentino. Il secondo drive veneziano inizia con un sussulto, quando di nuovo Longo, motorino instancabile, indovina il corridoio e sfugge per circa 80 yard alla difesa gialloblu, siglando il terzo TD veneziano. Trento spaventa la difesa veneziana con una bella corsa centrale di circa 60 yard, ma sará anche l´unico brivido per la squadra di coach Annibale, che anzi va a siglare il quarto TD di giornata con Sportillo, imbeccato da Romanato, che si libera del proprio difensore con uno stiff arm e si invola in meta. I Thunders continuano a subire le giocate della D veneziana, con Arvali, Seno e Pirona sugli scudi, ed é proprio Matteo Pirona a mettere la parola fina allo scrimmage intercettando uno degli ultimi tentativi di passaggio di Trento.

 

I commenti.  A fine partita il presidente Maina analizza la prestazione :”Lo scrimmage  si e’ dimostrato un buon allenamento per entrambi i team. Siamo stati bravi a eseguire gli schemi sia in attacco che in difesa, anche si ci manca un pĂł di ritmo e abbiamo commesso qualche errore. In generale la squadra si Ă© mossa bene, i coach lavorerenno per sistemare ciĂł che non ha funzionato in alcuni momenti, ed essere pronti per l´esordio in campionato”.

 

Ph credit: Giuseppe Fongaro

—————————–

Matteo Caroncini

Ufficio Stampa ISLANDERS Venezia

info@islandersvenezia.com

Attachment

27604189_10215626946012459_427753145_o 27485115_10215626947612499_1464925980_o