ISLANDERS, UNA VITTORIA PER I PLAYOFF

Sabato in campo a Comacchio per il ritorno con i Buccaneers. Il presidente Maina: “Momento importante della stagione.”

Venezia, 05 aprile 2018 – A due settimane dal netto successo in casa per 53 a 0 , tornano in campo gli Islanders Venezia che per la Week 7  del campionato di III Divisione, sabato 7 aprile, con kickoff fissato per le 20.30, giocheranno in trasferta a Comacchio (Buccaneers Arena, Via Veneto, Volania, Ferrara) per cercare una vittoria che avvicinerebbe ulteriormente i lagunari ai Playoff 2018. Un risulato positivo in casa Islanders, infatti, porterebbe  la truppa di coach Annibale ad un record di 4 vinte e 0 perse, staccando ulteriormente le altre squadre e aumentando la percentuale di possibilità di finire la stagione regolare nelle prime due posizioni del girone utili per il passaggio alla post season. Una gara importante, quindi,  che non deve essere sottovalutata in casa bluteal, soprattutto in vista della prossima sfida in trasferta contro le Aquile Ferrara.

Le due squadre. Nel roster veneziano che scenderà a Comacchio non ci sarà Igor Canato, chiamato nella nazionale Under 19 per la sfida di sabato a Varese contro gli americani del programma USA AFW Elite mentre è in dubbio la presenza di capitan Pirona, che non ha ancora recuperato pienamente un infortunio. Nelle fila lagunari, peró, ci saranno due importanti rientri: il cornerback Matteo Cester, di nuovo a Venezia dopo l´esperienza con i Saints Padova, e il ricevitore Alberto Barbaro, arma in più per l´attacco di coach Nardo. Anche i Buccaneers Comacchio, che a Favaro erano  scesi in campo con un roster ridotto a causa di alcune defezioni, dovrebbero recuperare alcuni giocatori che andranno a rafforzare i vari reparti del team guidato dall´Head Coach Luca Brunetti. L´attacco, si affiderà alle giocate del QB Matteo Loporcaro con Matteo Gelli e Davide Bellotti guardati a vista dalla difesa veneziana. Luca Giangolini nella posizione di safety, è il migliore placcatore della squadra, in una difesa che potrà contare anche su Natalini e Viali.

Precedenti. Anche se gli intrecci tra Islanders e Buccaneers risalgono agli anni 2000 – Coach Brunetti é stato compagno di squadra e allenatore a Ferrara di alcuni giocatori veneziani, oggi nell´organizzazione bluteal – l´unico confronto tra le due squadre risale al  marzo scorso, quando a Favaro gli Islanders  si imposero sulla compagine comacchiese con il risultato di 53 a 0.

I commenti. “Il risultato della gara di andata non deve trarre in inganno – presenta la partita Daniele Annibale, capo allenatore bluteal – “ i Buccaneers sono una squadra ben costruita, con importanti fisicità e buoni individualismi, come il QB Loporcaro. Giocheranno davanti al prorpio pubblico e sicuramente metteranno in campo le loro armi migliori per vincere. Da parte nostra , in queste settimane abbiamo lavorato molto sull´aspetto psicologico per mantenere alta la concentrazione ed evitare passi falsi. Andiamo a Comacchio per consolidare il primato in classifica ed arrivare alla sfida con le Aquile al nostro massimo”. “Dimentichiamoci il risultato dell´andata” – continua il presidente Maina – “ Il team è concentrato su questa partita perchè vogliamo continuare la serie positiva. Lo dimostrano anche le molte presenze agli allenamenti e la voglia di lavorare dei ragazzi perchè è un momento importante della stagione per raggiungere i nostri obbiettivi”.

 

—————————–

 

Matteo Caroncini

Ufficio Stampa ISLANDERS Venezia

info@islandersvenezia.com

Attachment

29064185_10155363803089212_6686124459281417750_o