ISLANDERS, POKER SERVITO CONTRO I BUCCANEERS

Quarta vittoria (60-0) su quattro partite di campionato. Playoff ad un passo. Coach Annibale: “Ottima prova di tutta la squadra. Ora sotto con le Aquile”

 

Quarti 1 2 3 4 Finale
ISLANDERS VE 19 20 7 14 60
Buccaneers Comacchio 0 0 0 0 0

 

Scoring Summary:

1 qrt      ISL   Longo G. 3 yd run (Favaro S. pass failed)

ISL   Sportillo R. 9 yd pass from Romanato M. (Favaro S. kick)

ISL   Longo G. 1 yd run (Favaro S. kick failed)

 

2 qrt     ISL   Longo G. 13 yd run (Favaro S. kick)

ISL   Barbaro A. 8 yd pass from Romanato M. (Favaro S. kick failed)

ISL   Annibale D. 7 yd pass from Romanato M. (Favaro S. kick)

3 qrt     ISL   Longo G. 8 yd run (Favaro S. kick)

 

4 qrt      ISL   Masiero C. 3 yd run (Favaro S. kick)

ISL   Sanson D. 12 yd run (Favaro S. kick)

 

Venezia, 09 aprile 2018 – Calano il poker gli ISLANDERS Venezia che, sabato sera, hanno sbancato la Buccaneers Arena con un perentorio 60 a 0. Quarta vittoria in altrettante partite, in una gara mai in discussione fin dalle prime battute del primo quarto, dove la differenza di esperienza in campo si è fatta subito sentire a favore dei ragazzi di Lele Annibale, scesi a Comacchio consapevoli delle proprie forze e con la voglia di migliorarsi.

Sono andati a segno i top player Longo (4 TD run) con Sportillo, Annibale e Barbaro bene serviti dal QB Romanato. C´è stato poi spazio anche per il giovane Masiero e il rookie Sanson, autori di un TD run a testa.

Per la terza partita consecutiva la difesa di coach Mondin, che a tratti si è dimostrata troppo nervosa, ha brillato, non subendo punti e tenendo l´attacco di casa ad un totale di -21 yard. Con questo risultato i lagunari confermano il primo posto nel girone e mettono un piede nei playoff, tallonati dalle Aquile Ferrara che domenica hanno battuto gli Alligators Rovigo portandosi ad un record di 3 vinte e 1 persa. Proprio le Aquile saranno le avversarie dei bluteal nella trasferta di sabato prossimo, per un´attesissimo match che decidera’ l´ordine delle prime due piazze della division.

 

La Cronaca. Come nella gara di andata la partita inizia con il pallone in mano ai Buccaneers. Assente il QB Loporcaro, in cabina di regia va Gelli che dopo due incompleti trova un bel pass di 17 yrd per Natalini per un primo down. Pronta reazione della difesa bluteal che prese le misure aeree e via terra costringe i comacchiesi al punt che cade sulle proprie 36 yrd islanders. L´attacco di coach Nardo non perdona e va subito a segno. Bel drive con le portate di Longo che arriva sulle 3 yrd di casa e successivamente entra in endzone per il 6-0 veneziano (calcio fuori). I Buccaneers, tornano in campo ma sono costretti di nuovo al punt. Gli ISLANDERS si riaffidano a Longo che porta palla fino alle 9 yrd di Comacchi: da li gioco facile per Romanato che lancia in touchdown Sportillo e con il calcio di favaro il punteggio diventa 13 -0.Comacchio non muove il pallone e al terzo possesso di palla, i bluteal trovano la terza segnatura di giornata sempre con Longo che chiude la yard mancante e segna il 19 a 0 (calcio fuori) che chiude il primo quarto.

Nel secondo quarto la musica non cambia: Buccaneers costretti al punt che viene ritornato per 63 yrd da Longo fino alle 6 yrd comacchiesi e, dopo un fallo di Lazzarini che porta indietro l´attacco di Romanato sulle 13, è di nuovo il runner veneziano a varcare la meta per il parziale di 26 a 0 (calcio buono). IlQb Gelli cerca piu´volte il lancio per avanzare di qualche yard ma la difesa bluteal é impenetrabile e rimanda al punt i ragazzi di coach Brunetti. Dal canto suo coaach Annibale inizia a dare spazio ai rookie che puntualmente ripagano: Davide Sanson corre per 20 yrd portando palla sulle 8 di Comacchio dando a Romanato la possibilità di lanciare al rientrante barbaro il pallone del 32 a 0 (calcio fuori).Il secondo quarto scivola via con i Buccaneers che puntano altre due volte e con gli ISLANDERS che invece allungano sul 39 a 0 con il pass di Romanato per Dario Annibale (calcio buono).

Il terzo quarto inizia con la palla agli ISLANDERS che accellerano da subito con Masiero che porta palla per due primi down prima di lasciare l´ovale a Longo che imbuca per 8 yrd siglando il suo quarto TD di serata e allungando sul 46 a 0 (calcio di Favaro tra i pali). I buccaneers non riescono ad impensierire in nessun modo la retroguardia bluteal e dopo un paio di corse congelli e bambini che guadagnano qualche yard, è proprio gelli a commettere un fumble ricoperto dal veneziano Santello sulla linea delle 45 yrd di Comacchio. Romanato e soci non si fanno pregare e macinano con le corse di Sanson e un bel lancio di Romanato per Dalla Tor le 45 yard mancanti dando palla a Masiero che chiude le ultime 3 in touchdown portando il punteggio sul 53 a 0 a inizio quarto quarto. (calcio buono). Comacchio fà correre il cronometro con un nulla di fatto e riconsegna palla agli ISLANDERS a poco più di 4 minuti dalla fine. Romanato ompleta per Lazzariniper 17 yrd e poi consegna palla a Sanson, che dopo un paio di portate si invola per 12 yard in endzone mettendo la firma sul punteggio, siglando il 60 a 0 (calcio buono)con il quale si chiude il match.

I commenti. “Il risultato del match dice molto, abbiamo giocato fin da subito senza grosse difficoltĂ  in attacco e difesa. – racconta la gara Diego Mondin – “Non sono contento dei troppi falli fatti in difesa per un nervosismo che a questo punto della stagione non ci deve essere. Nel complesso siamo stati bravi”. “Sono contento che abbiano giocato sia i senior sia i rookie” – continua il capo allenatore islanders Daniele Annibale –“la ritengo un´ottima prova del collettivo, sia in attacco, ben diretto da Romanato, sia in difesa che non ha concesso nulla agli avversari. Adesso ci prepareremo al meglio per la sfida con Ferrara con lo spirito e l´attenzione che abbiamo messo in queste settimane”.

 

—————————–

Matteo Caroncini

Ufficio Stampa ISLANDERS Venezia

info@islandersvenezia.com

Attachment

IMG-20180408-WA0002