INSIDE THE TEAL – LUCA VANIN

E’ passata un’altra settimana di campionato, dove si è disputata l’ultima partita in casa della regular season per gli ISLANDERS VENEZIA.

Partita veramente combattuta per entrambe le squadre, i Muli Trieste e gli Islanders Venezia non si sono risparmiati alcun colpo e hanno continuato a giocare anche quando le gambe iniziavano a cedere.
Match entusiasmante anche per le moltissime persone che erano presenti sugli spalti, che in onore sportivo hanno incoraggiato i Muli sconfitti ed applaudito i trionfanti blue-teal.
Per gli Islanders Venezia, che scenderanno nel campo di Udine il 13 Maggio, è iniziato un mese di pausa.
In questo intervallo, i giocatori avranno modo di poter affinare la loro tecnica e prepararsi fisicamente alle prossime battaglie.

Ma ora è tempo di festa…
I nostri giocatori isolani hanno il piacere di invitare tutte le persone, amici, parenti e tifosi alla loro grigliata di Pasquetta lunedì 17 Aprile al Bread and Butter, parco di catene a Marghera
INSIDE THE TEAL vi consiglia di prenotarvi un posto per la grigliata, e sapete perché?
Con un’altezza di 1 metro e 98, un peso di 158Kg, che a lui piace constatare essere il peso di due ricevitori, oggi sotto i riflettori con noi, la ragione per cui vi conviene prenotare la vostre costicine.
Maglia numero 69, ormai veterano blue-teal, un purosangue dell’offence, in linea d’attacco, ecco a voi Luca “Maly Krusty” Vanin.

“NON TROVO ALCUN NESSO LOGICO PERCIO’ SVELIAMO SUBITO IL MISTERO, PERCHE’ TI CHIAMANO MALY KRUSTY?”

“Maly è un termine sloveno, significa piccolo , invece, mi hanno chiamato Krusty per il fatto che, tempo fa, quando dopo allenamento toglievo il casco mi si formava un’acconciatura simile a Krusty il Clown dei Simpson. Ti parlo chiaramente di quando avevo ancora i capelli…. Bei tempi quelli…”

“AHAHAH DAI CHE ORMAI SEI UNA PIETRA MILIARE PER TUTTA LA SQUADRA, DA QUANTI ANNI GIOCHI CON GLI ISLANDERS?”

“Gioco ormai da dieci anni e sono agli Islanders dalla loro fondazione”

“PERCHE’ HAI SCELTO IL FOOTBALL AMERICANO? COSA TI HA SPINTO A PROVARE QUESTO SPORT?”

“Bhè diciamo che non entravo dentro al tutù della danza classica sennò avrei scelto quello sport… A parte gli scherzi, ho iniziato a giocare a football un po’ per gioco, portato da un amico, e poi perché pensavo che il mio fisico fosse più portato per il football americano che non per la danza. Ho trovato un clima speciale in squadra e grandi amici, mi sono subito appassionato.”

“RACCONTACI LA TUA PRIMA VOLTA…. DI FOOTBALL OVVIAMENTE”

“Che vuoi che ti dica, come prima volta è stata abbastanza intensa e molto strana dato che per la prima volta mi trovavo davanti ad un uomo di linea barbuto e corpulento =)..La mia prima volta in campo è in un torneo di football a cinque dove giocavo come centro, che scarica di adrenalina mamma mia!!”

“SAPPIAMO CHE PRATICHI ANCHE IL FLAG FOOTBALL E CHE FAI TORNEI IN GIRO PER L’ITALIA, RACCONTACI..”

“Si è vero, soprattutto nel periodo estivo quando ormai la stagione del campionato è finita. Il Flag è un ottimo sostituto del football che si presta ad esser giocato d’estate con gli amici, soprattutto in spiaggia perché tanto basta un pallone e poco più. Ho fatto anche alcuni tornei in giro per l’Italia e questo mi ha permesso di fare nuove amicizie e di girare per il nostro splendido paese.”

“IL TUO RICORDO PIU’ BELLO?”

“Ne ho davvero tanti di ricordi stupendi.. Dovendo sceglierne uno trai tanti penso sia stata la trasferta a Palermo per giocare la finale di campionato nazionale di football a nove. E’ stata un’esperienza indimenticabile, davvero intensa sia per la partita che per il tempo passato insieme ai miei compagni di squadra.”

“PARLACI DI TE, CHE FAI NELLA VITA? LAVORO, PASSIONI E TEMPO LIBERO..”

“Sono un libero professionista e lavoro nel settore edile. Sono un appassionato di cinema quindi spesso quando ho tempo vado a vedere film che variano un po’ in tutti i generi, tempo libero purtroppo non ne ho molto, quindi normalmente lo spendo con i miei amici divertendoci.”

“FILM PREFERITO SUL FOOTBALL?”

“Il mio film preferito è sicuramente -Le Riserve- soprattutto quando c’è il telecronista della partita che dice: – Amo vedere i ciccioni segnare, perché dopo ci sono ciccioni che esultano e ballano- e per un arcano motivo mi sento parte in causa”

Ma allora è proprio vero!! il nostro piccolo Krusty voleva davvero fare il ballerino!!
Mi sa che si è mangiato Billy Elliot, AHAHAHA!
E bravo il nostro Maly Krusty, persona davvero importante per la squadra, dove la sua generosità e passione sono proporzionali alla sua enorme stazza.
Anche lui presente alla grigliata di pasquetta, il 17 Aprile al Bread and Butter, come tutti i giocatori ISLANDERS già intervistati da INSIDE THE TEAL, e quelli ancora da intervistare.
La rubrica torna giovedì prossimo con un nuovo giocatore sotto agli spietati riflettori di INSIDE THE TEAL.
Ma intanto vi aspettiamo a Pasquetta!
Riuscirete a riconoscere il piccolo Krusty? Io credo di si..

STAY TUNED-STAY TEAL-STAY ISLANDERS

Our Partners