IMOLA RESTA TABU’

Un brutto secondo tempo condanna Venezia alla prima sconfitta in campionato.

Coach Annibale: “Giornata nera, ora testa a Rovigo”.

Venezia, 08 aprile 2019  – Resta il primato nel girone, si, ma l’ alta  marea che doveva abbattersi sui Ravens si e’ trasformata in uno specchio d’acqua liscio come l’ olio. Avanti 16 a zero alla fine del primo tempo, i ragazzi del presidente Maina, forse galleggiando su qualche onda di tranquillita’ per il risultato, nella seconda frazione di gioco, hanno permesso a Imola di rimontare ed impattare il punteggio e portare la gara agli overtime. Essere sotto pressione non e’ mai stato il punto forte dei bluteal, che infatti, subito il terzo TD viola-nero (punteggio 22-16), non riuscivano ad andare oltre un fumble prontamente ricoperto dalla difesa di casa che decretava la fine della gara. Occasione sprecata quindi, per allungare il passo in chiave Playoff, ma soprattutto tenere a zero le sconfitte, fattore chiave nell’ assegnazione di uno spot come testa di serie nella post season.  Sicuramente presto per fare calcoli, ma, alla luce anche dei risultati degli altri gironi, lo spettro di giocare la wildcard (magari in trasferta) sembra apparire in lontananza.

La cronaca. Eppure gli ISLANDERS erano subito scesi in campo con piglio deciso e occhi sulla preda. Cosi, dopo un buon drive che portava i bluteal nella meta’ campo di casa, un’ invenzione di Barbaro su una finta di punt, portava i primi 6 punti a casa Venezia, con lo stesso Barbaro che siglava anche il punto addizionale. La difesa di coach Veratelli, schierata in campo con un nuovo modulo a causa delle assenze di alcuni titolari, reggeva le sfuriate dell’offense di casa e teneva inviolata la endzone. Con le difese sugli scudi, e con l’ attacco ISLANDERS che iniziava a faticare, ci pensava sempre Barbaro ad allungare, con un field goal, portando il punteggio sul 10-0 Venezia. Imola preme sull’ acceleratore per riuscire a guadagnare terreno, l’ attacco veneziano inizia a vacillare e, complici anche le condizioni meteo, i bluteal non riescono a trovare continuita’ nella manovra, ma soprattutto non riescono a muovere palla, costretti diverse volte al punt. Ci pensa allora la – fino a quel momento – miglior difesa del campionato a mettere il punto esclamativo sulla gara: Federico Santello forza un fumble che viene ricoperto nella endzone di casa da Tommaso Lazzarini per il suo secondo Td stagionale. Il calcio non va tra i pali, ma gli ISLANDERS possono tirare un sospiro di sollievo ed andare negli spogliatoi avanti di 16 punti.

E forse negli spogliatoi gli ISLANDERS ci rimangono, perche’ quello che succede nel secondo tempo potrebbe essere definita la peggior partita della squadra vista negli ultimi anni. Romanato, non in giornata, lascia il posto a Dario Annibale in cabina di regia, ma neanche questa mossa riesce a cambiare l ‘ inerzia della partita, che rimane costantemente in mano ai ragazzi di coach Masi. I Ravens, mettendoci il cuore e soprattutto il fisico, nel giro di pochi minuti dall’ inizio del quarto quarto, vanno ad impattare la partita con due corse di potenza , contro una difesa ormai stanca (buone entrambe le trasformazioni da 2). Il risultato si fissa quindi sul 16-16 con Imola padrona del campo. La partita potrebbe chiudersi a 5 secondi dalla fine , quando i padroni di casa provano il fieldgoal da oltre 40 yard. La palla pero’ e’ fuori e si va in overtime.

I tempi supplementari condannano, cosi, gli ISLANDERS alla loro prima sconfitta stagionale, perche’ Imola centrava il terzo Td di giornata sempre su corsa, mentre la portata di Dario Annibale si concludeva con un fumble ricoperto dai padroni di casa che completavano la rimonta e l’ opera.

I commenti. Laconico coach Annibale:” Abbiamo fatto una bruttissima partita, frutto di tre settimane di allenamenti sottotono senza la possibilita’ di provare le formazioni di gioco.  Abbiamo fatto tanti errori, ma in campo hanno vinto i Ravens, che, da campioni in carica, hanno giocato meglio. Ora non possiamo far altro che analizzare gli errori, metabolizzarli, e prepararci al meglio alla gara di sabato prossimo in casa contro gli Alligators”.

 

 

—————————–

Matteo Caroncini

Ufficio Stampa ISLANDERS Venezia

info@islandersvenezia.com

 

Attachment

80f1febb-e1e0-4930-9535-28198b623786

Our Partners