DENTRO o “FORA”

Sabato a Favaro il match contro i 29ers che vale la Semifinale di Conference. Coach Cabianca: “Partita di sacrificio e di lavoro di gruppo”.

 Capture1Venezia, 06 giugno 2019 – Si riaccendo i riflettori al Comunale di Favaro Veneto, per la gara valevole per i Quarti di Finale di North Conference con un “caldo” derby a nordest. Saranno infatti i 29ers Alto Livenza a sfidare i blu teal sabato 8 giugno, con kickoff fissato per le 20.30, per aggiudicarsi un posto nella semifinale della North Conference del Campionato CIF9 2019. Un match da dentro o fuori, un match che si preannuncia interessante viste le statistiche di stagione regolare dei due team e il precedente dello scorso anno proprio in Semifinale di Conference dove, al Comunale di Favaro, gli Islanders si imposero sui ragazzi dell´Alto Livenza per 26 a 7. Sfida che sà di rivincita quindi, dove i bluteal, lontani dal campo da quasi un mese (ultima partita il 4 maggio a Bologna), dovranno ritrovare determinazione e concentrazione cercando di imporre da subito il proprio gioco.

Le squadre. Gli Islanders si presentano al match con alcune defezioni nel roster, recuperando però alcuni piccoli infortuni, e contando soprattutto sul rientro di Stefano Rosada. L’attenzione in attacco sarà sul pacchetto ricevitori con Luca Cester, Barbaro, Sportillo e Favaro. Nel backfield il runner Longo molto probabilmente supportato da Rosada in posizione di fullback. La difesa, quarta a livello nazionale per punti subiti, sarà chiamata ad un lavoro di sacrifico per contenere le corse dei bravi runner liventini e bloccare il loro gioco aereo. I 29ers, che hanno chiuso la stagione regolare con lo stesso record dei veneziani, ma dietro per regole di tiebreaking, sono dovuti passare per la roulette delle Wild Card, dove si sono sbarazzati dei Mexicans Pederobba per 48 a 26. Squadra fisica in difesa, i 29ers fanno delle corse la loro arma vincente con il runner Hauser rush leader con 940 yard conquistate e 13 touchdown supportato da una linea di attacco  pesante e capace. In cabina di regia possono contare sull´alternanza dei quarterback Presotto e Zanco (307 yard guadagnate in combo), con Bryant (12 ricezioni per 95 yard e 2 TD) lo stesso Hauser ricevitori di punta. La difesa, capace di 5 sacks e 11 intercetti, si affida a Bonat e Hass (3 intercetti per lui) , migliori placcatori del team.

Precedenti. Tutti a favore degli Islanders i quattro precedenti nei campionati a 9 giocatori. Nel 2016 doppio successo in casa e trasferta per i ragazzi di coach Annibale per 41-0, nel 2017 vittoria per 40-0 a Favaro. Nel 2018 la partita valevole per la Semifinale di Conference, vide i bluteal vincere 26 a 7, staccando il biglietto per la finale di North Conference.

I commenti. “Sabato contro i 29ers Alto Livenza sarà una partita ad alta intensità” – presenta la sfida il defensive coach Piero Cabianca – “Stesso luogo e stessa situazione Play off dell’anno scorso ma con la squadra di Caneva molto cresciuta rispetto al 2018. Un attacco molto più vario, improntato sulle corse ma con la capacità  di colpire coi passaggi. Una linea d’attacco massiccia e l’innesto di nuovi giocatori fisici, ed altri talenti che già conosciamo. Una difesa tosta ed in generale una squadra ben allenata e posizionata sul campo. Gli islanders dovranno riuscire ad imporre il proprio gioco,  non farsi sorprendere e contrapporre passo passo le mosse giuste a ciò che gli avversari ci metteranno contro. Il nostro attacco ha molte armi importanti, mentre la difesa baserà sull’ esperienza accumulata e sulla tenacia la gestione del field. Sarà una  partita di sacrificio e di lavoro di gruppo. Abbiamo lavorato molto in questa settimana  e nonostante diverse defezioni la squadra titolare è di tutto rispetto e pronta a dare il massimo”.

 

ph credit: Davide Grandin

———————————————

Matteo Caroncini

Ufficio Stampa ISLANDERS Venezia AFT

info@islandersvenezia.com

Attachment

Capture1

Our Partners